Displasia dell'anca e del gomito

E' un’anormalità di sviluppo e crescita dell’articolazione coxo-femorale (displasia dell’anca) e omero-radio-ulnare (displasia del gomito), che colpisce numerose razze di taglia media, grande e gigante.

La displasia può diventare invalidante e ingravescente nel tempo, causando zoppia, riluttanza al movimento e dolore dovuto al progressivo svilupparsi di artrosi.

Le razze più a rischio per queste patologie ortopediche sono quelle di taglia grande e gigante ed incroci con esse, in particolare: Alano, Bovaro del Bernese, Boxer, Bulldog inglese, Cane corso, Dobermann, Dogo argentino, Dogue de Bordeaux, Labrador, Golden retriever, Mastino napoletano, Pastore tedesco, Rottweiler, San Bernardo, Setter e Terranova.

1° passo: capire se il cane è ammalato.

Per conoscere lo stato di salute delle articolazioni del cucciolo e capire come lo si può aiutare è importante effettuare una visita ortopedica ed esami radiografici. Agli stadi iniziali infatti, la malattia può non causare zoppia, ma una diagnosi tempestiva e precoce permette di pianificare una terapia conservativa di controllo o, se necessario, chirurgica.

2° passo: quando effettuare le radiografie?

Diagnosi precoce:
  • 4 mesi prima visita ortopedica e radiografia delle anche
  • 6 mesi studio radiografico di anche e gomiti.

Diagnosi definitiva (ufficiale su richiesta):
  • 12 mesi per tutte le razze, con le seguenti eccezioni:
  • 15 mesi: Bovaro del bernese, Briard, Grande Bovaro svizzero e Rottweiler
  • 18 mesi: Alano, Bullmastiff, Dogue de Bordeaux, Landseer, Leonberger, Mastino napoletano, Cane da montagna dei Pirenei, Pastore maremmano e abruzzese e San Bernardo.


Questo sito utilizza cookies. Per saperne di più: Privacy Policy

Utilizzando questo sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser